Contratto di Governo: rischio spaccatura Nord-Sud

Un programma fumoso, inattuabile, divisivo. Quello concordato da M5S e Lega e’ un collage di proposte, tra loro inconciliabili, che rischia di colpire la parte produttiva della Nazione, mentre al Sud niente lavoro e solo l’elemosina di un simil reddito di cittadinanza che non produrrà alcuno sviluppo. Ha ragione il nostro leader Giorgia Meloni a mostrare perplessità, le sue preoccupazioni sono più che fondate. Confidiamo in un sussulto da parte della Lega, che si renda conto della impraticabilità di questo accordo politico. In particolare i 5 Stelle tradiscono i cittadini delle regioni nelle quali hanno ricevuto maggior consenso. L’esasperato regionalismo previsto dal contratto rischia di mettere in ginocchio mezza Italia se venisse attuato. Inoltre l’assenza di programmazione è una brusca frenata sullo sviluppo infrastrutturale. Il risultato sarà l’aumento del divario tra il Nord, ricco e organizzato, e il Sud che arranca e sempre più povero. Se mai riuscissero per qualche tempo a garantire il reddito di cittadinanza sulle spalle di chi produce e lavora, quanto potrà durare la pazienza di questi ultimi?. In pochi anni rischiamo di avere la definitiva spaccatura del Paese.

Rassegna Stampa:

CONTRATTO, SILVESTRONI: RISCHIO SPACCATURA NORD-SUD


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.