Decreto Dignità insufficiente: per occupazione serve sburocratizzazione e premialità

Sui temi del lavoro il decreto dignità è insufficiente. Pienamente condivisibili le perplessità espresse dal Presidente di Federalimentare, Scordamaglia, sui provvedimenti previsti nel decreto per la lotta al precariato. L’Italia deve puntare sui suoi settori di eccellenza come l’agroalimentare e il turistico avendo chiare le esigenze specifiche e dando alle imprese strumenti adeguati.
Precariato e disoccupazione si combattono creando lavoro, migliori condizioni per chi voglia fare impresa. La parola d’ordine deve essere “sburocratizzazione” aiutando le imprese ad assumere, e non solamente irrigidendo le regole e aumentando i vincoli cui sono sottoposte nel farlo. Prevedere, in caso di secondo rinnovo, un aumento del costo dei contratti a termine, ha l’unico effetto di aumentare ulteriormente la tassazione sul lavoro . Per questo la proposta di FdI è molto chiara: un sistema di tassazione che segue il principio “più assumi, meno paghi”, interventi per ridurre il cuneo fiscale oggi al 47,7% e introduzione immediata della flat tax sui redditi incrementali.

 

Rassegna Stampa:

LAVORO, SILVESTRONI: CONDIVIDO SCORDAMAGLIA (FEDERALIMENTARI): PER OCCUPAZIONE SERVE SBUROCRATIZZAZIONE E PREMIALITÀ


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.