Lavoratori stagionali del settore turistico: servono tutele

Lavoratori stagionali. Sul turismo è necessario sviluppare una politica di sistema investendo sulla promozione del marchio “Italia” e sulla formazione ed il sostegno degli operatori. Come Giorgia Meloni ha più volte ribadito l’arte e la cultura sono per l’Italia un forte elemento di coesione e ‘identità’, per questo occorre intervenire con un radicale capovolgimento dell’approccio al settore comprendendo che il nostro patrimonio presenta un’enorme potenzialità economica e occupazionale. I primi interventi che ci aspettiamo dal Ministro Centinaio sono nella direzione della defiscalizzazione per le imprese e del contrasto all’abusivismo. Preoccupa però quanto contenuto nel dl dignità appena licenziato dal consiglio dei Ministri sul tema del precariato poiché non tiene minimamente conto della stagionalità del settore turistico già fortemente penalizzato dal jobs act . Va tenuto conto della tipologia di lavoro e delle esigenze specifiche del comparto trovando soluzioni e regole adeguate che non possono essere equiparate a quelle di altri settori.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.