I TRASPORTI NON SI RILANCIANO COMPRANDO MONOPATTINI

Le task force di Conte non conoscono la storia e che dai tempi dei Romani l’economia di una nazione si basa sulla qualita’ delle infrastrutture di collegamento via terra, via mare, e oggi soprattutto in via aerea. Con solo 1,4 miliardi su 55 destinati ai trasporti vuol dire che il governo non ha capito nulla e punta sui monopattini invece che sulle infrastrutture di collegamento. Per fare crescere il PIL serve un ‘ponte di Genova’ lungo tutto lo stivale con le stesse procedure semplificate, questo doveva essere ma non e’, il decreto rilancio.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.