Si fermi il piano industriale di ITA e si blocchi la svendita degli asset di Alitalia. Con un passaggio che taglia fuori le corrette dinamiche parlamentari, viene indicato dal ministero dello Sviluppo economico un bando per l’ulteriore cessione di infrastrutture di quella che deve essere la compagnia di bandiera italiana. Fratelli d’Italia, inoltre, pretende chiarezza sulla destinazione dei tre miliardi il cui impiego, alla luce del bando del Mise, appare totalmente oscuro.

Di marcosilvestroni

Deputato della Repubblica - Fratelli d'Italia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.