Per i lavoratori Alitalia, con il Governo “dei migliori” la situazione e’ sempre piu’ nera. Mi ero illuso che le accelerazioni del ministro dello sviluppo economico con l’Europa potessero salvaguardare i lavoratori del comparto aereo. Altra delusione arriva dai commissari Alitalia, diventati tre da quando e’ arrivato il nuovo governo, che hanno ancora una volta rinviato l’incontro con le parti sociali. A rischio undici mila famiglie che potrebbero rimanere senza reddito e senza integrazioni salariali, ma nel decreto sostegni si trovano i soldi per prorogare i tremila navigator e un miliardo per il reddito di cittadinanza. Il Governo Draghi doveva far cambiare tutto, ma nulla e’ cambiato.

Di marcosilvestroni

Deputato della Repubblica - Fratelli d'Italia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.